SHAMSIA HASSANI – sala consigliare del Municipio di Roisan – mercoledì 2 febbraio 2022

Dettagli della notizia

Riassunto: Lo Zonta Club Aosta Valley, Associazione Forte di Bard ed il Comune di Roisan organizzano un momento sull'arte di Shamsia Hassani, esponente femminile afghana della street art, e sulla condizione delle donne in Afghanistan.

Data:

28 Gennaio 2022

Tempo di lettura:

Descrizione

lo Zonta Club Aosta Valley, in collaborazione con l’Associazione Forte di Bard, e l’amministrazione comunale di Roisan organizzano un momento di approfondimento sull’arte di Shamsia Hassani e sulla condizione femminile in Afghanistan.A guidare nella scoperta del l’arte della Hassani: la Prof.ssa Elena Gagnor, architetto e docente di educazione artistica.

Mercoledì 2 febbraio 2022 ore 20,20

Presso la sala consigliare del Municipio di Roisan

Ingresso gratuito – Richiesto il super green pass

 Già nel 2014 l’Huffpost citava Shamsia Hassani tra le 10 migliori Street Artist del mondo, migliori rispetto al famosissimo Banksy, considerato il maggior esponente della street art.Nata nell'aprile del 1988, Shamsia Hassani è la prima artista donna di graffiti dell'Afghanistan. Attraverso le sue opere, Shamsia ritrae le donne afghane in una società fortemente maschile e maschilista. Le ritrae con il burqa e spesso con strumenti musicali, facendone trasparire le ambizioni e la volontà di concretizzarle. Il personaggio femminile utilizzato nelle sue opere ritrae una donna che è orgogliosa e può essere artefice di cambiamenti positivi nella vita delle persone. Parte della sua missione, dice, è inoltre abbellire la città con i colori nell'oscurità della guerra."Credo che ci siano molti che dimenticano tutte le tragedie che le donne devono affrontare in Afghanistan", ha spiegato in un'intervista a Street Art Bio. "Ecco perché uso i miei dipinti come mezzo per ricordarlo a più persone possibile. Voglio attirare l’attenzione sulla questione femminile nel mio paese con dipinti che riflettono le donne in burqa ovunque. Cerco di mostrare queste donne più grandi di quello che sono nella realtà, in forme moderne, in forma di felicità, movimento, forse più forti, cercando di cambiare lo sguardo delle persone."Le sue opere hanno ispirato migliaia di donne in tutto il mondo e hanno dato una nuova speranza alle artiste afghane.Da quando in Afghanistan i talebani hanno ripreso il potere, Shamsia Hassani, che con le sue opere si oppone all’oppressione delle donne nel suo paese, non può parlare.  Si trova in un luogo segreto e sicuro.Zonta Club Aosta Valley, con il sostegno dell’Associazione Forte di Bard, ha organizzato una mostra itinerante delle opere della street artist per dar voce alla sua arte sottoposta a censura e aumentare la consapevolezza sulla condizione della donna in Afghanistan nella società civile. La mostra toccherà alcuni comuni del nostro territorio. Hanno già entusiasticamente aderito molte delle biblioteche a cui è stata proposta. Si parte da Roisan, la cui amministrazione comunale ha fin da subito accolto il messaggio delle opere di Shamsia Hassani allestendo lungo la scala del municipio un percorso espositivo toccante.

Ultimo aggiornamento: 28/01/2022, 00:00

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?2/2

Inserire massimo 200 caratteri